Programmi Residenziali
5187
page-template-default,page,page-id-5187,central-core-1.0.3,ajax_fade,page_not_loaded,,elementor-default,elementor-kit-8002
 

PROGRAMMI RESIDENZIALI

Servizi riabilitativi in convenzione con la Asl 3 di Pistoia, valida su tutto il territorio nazionale.
Per informazioni: Servizio di Valutazione e Orientamento
Tel. 0573.504344/38/47 Cell. 347.9301864 Fax. 0573.975388
Mail: svo@incontro.coop

PROCEDURE DI PRESA IN CARICO E ACCOGLIENZA
Per accedere ai programmi residenziali di trattamento di seguito descritti è necessario che il Servizio pubblico (Ser.T e Csm) territorialmente competente prenda contatti con il Servizio di Valutazione e Orientamento e invii una relazione conoscitiva del paziente, a mezzo fax oppure utilizzando l’apposito form predisposto in home page.
L’iter di valutazione e orientamento prevede solitamente due colloqui, che possono essere svolti nelle sedi di Pistoia, Roma e Narni, la somministrazione di un test di personalità e l’effettuazione di alcuni esami clinici (visualizza qui gli esami richiesti).
Al termine della valutazione, sulla base dei risultati degli esami clinici, delle condizioni psicofisiche generali e dei bisogni del paziente emersi nel corso dei colloqui, l’equipe multidisciplinare (psicologo, medico o psichiatra, educatore) esprime parere favorevole o meno all’inserimento in comunità.
Il giorno stabilito per l’ingresso è richiesto al paziente di presentarsi presso la sede legale della Cooperativa, in via San Biagio in Cascheri 114 (PT), accompagnato da un familiare o da una figura di riferimento, portando con sé i documenti personali (qui puoi scaricare la lista dei documenti necessari e le indicazioni per arrivare a Pistoia).
Accogliamo nei nostri programmi anche pazienti in misura alternativa alla detenzione provenienti da Istituti Penitenziari della Toscana e del Lazio e dagli Ospedali Psichiatrici Giudiziari, previa valutazione delle condizioni psicofisiche e della reale rispondenza del programma di comunità ai bisogni del paziente.

Pronta-Accoglienza

PRONTA ACCOGLIENZA

Servizio rivolto ad utenti in fase tossicomanica attiva o in trattamento farmacologico sostitutivo esclusivamente appartenenti al territorio pistoiese. Il programma, che di norma non supera i 90 giorni, soddisfa bisogni fondamentali o stati di bisogno straordinari della persona, contribuendo a prevenire e ridurre rischi di cronicità, nella prospettiva di un successivo percorso terapeutico da definirsi con la Asl inviante e con l’utente stesso.

CENTRO DI OSSERVAZIONE, DIAGNOSI E TRATTAMENTO

Programma rivolto a pazienti in fase di dipendenza attiva da sostanze e/o da alcol per i quali è necessario attivare un primo percorso residenziale strutturato e definito nel tempo – tre mesi circa – mirato alla definizione di un successivo trattamento personalizzato, da concordare con i pazienti stessi e con le Asl invianti.

Centro-Orientamento-e-diagnosi

Approdo

APPRODO

Programma residenziale per persone dipendenti da sostanze con patologie psichiatriche. Il programma ha come obbiettivo prioritario il recupero ed il ripristino delle potenzialità e delle risorse della persona, nell’indirizzo di una sua stabilizzazione volta al contrasto e al graduale affrancamento dall’abuso di sostanze.

LE GINESTRE

Programma mirato al trattamento delle farmaco tossicodipendenze di pazienti che presentano, oltre al problema della dipendenza, disturbi di tipo psichiatrico. Il programma si pone come obiettivo primario una stabilizzazione mediante “assestment farmacologico”, in seguito al quale vengono definitivi obiettivi compatibili alle risorse della persona.

Le-Ginestre

Alcol

ALCOL

Trattamenti residenziali specifici rivolti a persone che presentano abuso e dipendenza da sostanze alcoliche, anche con patologie psichiatriche. Il programma si caratterizza per l’attenzione posta alle peculiarità che i pazienti alcolisti presentano rispetto alle persone dipendenti da altri tipi di sostanze psicotrope. Il supporto e il sostegno continuo al nucleo familiare dell’utente e la mobilitazione di risorse territoriali che permettano di costruire specifici progetti di reinclusione sono le due direttrici lungo le quali si snoda il programma..

ALTRO AZZARDO

Trattamento specialistico residenziale per giocatori d’azzardo patologici che presentano in concomitanza un disturbo di dipendenza da sostanze. Il programma prevede l’elaborazione di un progetto individualizzato di cura che, oltre alle prestazioni base per il trattamento delle dipendenze, contempli l’introduzione di prestazioni aggiuntive specifiche previste in convenzione per il trattamento della problematica connessa al gioco d’azzardo (per esempio frequentazione del gruppo giocatori d’azzardo patologici, psicoterapia familiare mirata, etc..)

Altro-Azzardo

Il-Passo

IL PASSO

Programma terapeutico riabilitativo e pedagogico per persone dipendenti da sostanze stupefacenti che necessitino di un percorso di comunità terapeutica riabilitativa articolato in interventi individuali e di gruppo. La permanenza in programma residenziale è finalizzata all’accrescimento dell’autonomia personale e all’apprendimento di nuove modalità di pensiero, comportamenti e stili di vita, con precisi piani di reinserimento sociale sul territorio di origine.

CORSO AMENDOLA

Percorsi di inclusione sociale, terapeutica e riabilitativa che tengono particolarmente conto degli aspetti legati alle fasi dello svincolo dal protetto contesto comunitario al rientro nel tessuto sociale e familiare di provenienza, nonché agli aspetti legati alla ricerca di percorsi formativi per una reinclusione nel mondo del lavoro – anche attraverso lo strumento del bilancio delle competenze – e alla ricerca di una situazione abitativa.

Corso-Amendola

Programmi-Diurni

PROGRAMMI DIURNI

Il Diurno, nelle declinazioni terapeutico e pedagogico, si rivolge ad un target di utenza particolarmente problematica, ovvero quella fascia di popolazione con una lunga “carriera” tossicomanica che non intende, per il momento, interrompere l’uso di sostanze. Lo scopo principale dei programmi diurni è aiutare gli utenti a farsi carico della propria precarietà sociale ed economica, oltre che farsi riconoscere come cittadini con propri diritti, sostenendoli nella ricostruzione di condizioni di vita dignitose. Il servizio, di tipo semiresidenziale, è gestito in stretta collaborazione e sinergia con il Servizio Dipendenze (SerT) della Asl inviante.

MODULI RESIDENZIALI BREVI

Programmi residenziali individualizzati mirati al trattamento delle nuove dipendenze e ai disturbi da discontrollo degli impulsi. Tali programmi si caratterizzano per un approccio al trattamento “step by step”, fortemente centrato sui bisogni dell’utenza. Dopo un periodo di prova di circa un mese, si concordano con l’utente e il Servizio Inviante gli obiettivi del programma e quindi i tempi necessari a perseguirli, per poi fermarsi nuovamente, verificare i risultati raggiunti e quelli disattesi, ed individuare gli eventuali step successivi del programma, con nuovi obiettivi e tempi di trattamento concordati. Tale modalità di trattamento presenta il grosso vantaggio di esporre ad un minor rischio di abbondono del programma e conseguente senso di fallimento, per cui è particolarmente adatta per l’utenza più giovane e per coloro che necessitino di accostarsi con gradualità ai trattamenti di tipo residenziale.

Moduli-residenziali-brevi

Perseo

PERSEO

Consiste nell’attivazione di moduli residenziali brevi, ripetuti nel tempo, per pazienti che abusano di cocaina. Il programma è pensato per persone che hanno mantenuto un discreto livello di integrazione sociale e per le quali si ritenga utile calendarizzare dei trattamenti residenziali intensivi di breve periodo (una settimana – 10 giorni), ripetuti nel tempo, a rinforzo e sostegno dei trattamenti ambulatoriali svolti presso i rispettivi SerT di appartenenza. La possibilità di attivazione dei moduli residenziali brevi, ripetuti nel tempo, è legata al costituirsi dei gruppi.

FAQ